Silvia Bonanni • Le macchine inutili

Silvia Bonanni ci mette al lavoro sulle stagioni
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Le stagioni

“Personalmente pensavo che […] sarebbe stato interessante liberare le forme astratte dalla staticità del dipinto e sospenderle in aria […] E così feci: ritagliai queste forme, le progettai in rapporti armonici tra loro, calcolai anche le distanze e le dipinsi anche dall’altra faccia (quella che nei quadri non si vede mai) in modo diverso così che ruotando nell’aria presentassero combinazioni varie. Le feci leggerissime e usai il filo di seta per favorire la ruotazione massima”.
 
Così quel genio di Bruno Munari definisce una delle sue più suggestive creazioni, le Macchine Inutili, a cui questo laboratorio è giocosamente ispirato. Ora non vi voglio spiegare il perché di questo nome, tanto lo scoprirete da voi realizzandone una!
 
Il laboratorio si presta ad infinite variazioni, sia di struttura che di forma, reale o fantastica. 
 
Aspettiamo dunque con grande curiosità di vedere le vostre macchine Inutili, mandateci le foto che le pubblicheremo!
 
Laboratorio di riciclo e fantasia per bambini e adulti
 
PRIMAVERA: LE MACCHINE INUTILI A COLLAGE 
(Video in stop motion realizzato per le edizioni scolastiche Pearson 2014-2016)
 
età: dai 5 anni in su
materiali: avanzi di carta (bianca da colorare o colorata, carta delle riviste o da selezionare dentro il bidone della raccolta carta), colla stick o vinilica, forbici, filo di nylon, 2 bastoncini di legno (in alternativa 2 matite, 2 pennarelli consumati, 2 bacchette di legno per sushi o 2 bastoncini per lo spiedo)
Bonanni2

Silvia Bonanni

Silvia Bonanni vive e lavora vicino a Milano. Diplomata all’ Accademia di Belle Arti di Brera, ha pubblicato per diverse case editrici italiane ed estere ed i suoi libri sono stati tradotti in molti Paesi. Ha partecipato a mostre di illustrazione ed a Festival del libro per ragazzi in Italia e Francia. Da molti anni promuove l’educazione all’immagine e i libri per l’infanzia conducendo, con particolare attenzione ai temi del riciclo e del consumo consapevole, laboratori espressivi in scuole, musei, biblioteche e festival.