Cristina Pieropan • La bambina che ascoltava gli alberi (di Maria Loretta Giraldo)

Cristina Pieropan racconta La bambina che ascoltava gli alberi di Maria Loretta Giraldo
Cristina Pieropan • La bambina che ascoltava gli alberi (di Maria Loretta Giraldo)

La bambina che ascoltava gli alberi

La bambina che ascoltava gli alberi viveva in una piccola casa accanto a un parco tutto verde nel cuore antico della città. Aveva un caschetto sbarazzino, due occhi allegri e una bocca sorridente.

La bambina che ascoltava gli alberi di Maria Loretta Giraldo, illustrazioni di Cristina Pieropan
Edizioni Corsare

Cristina Pieropan • La bambina che ascoltava gli alberi (di Maria Loretta Giraldo)

Cristina Pieropan

È un’artista e illustratrice italiana. Crea le sue elaborate illustrazioni utilizzando la tecnica dell’incisione e poi tinge le sue stampe ad acquaforte ed acquatinta con l’acquerello. I suoi temi preferiti sono le città, con le strade trafficate, i vecchi edifici e le finestre che raccontano storie di personaggi, animali e bambini. Adora creare minuziose descrizioni di piante e fiori, e ama anche inserire dettagli di tessuti, oggetti e altro tratti dalla sua precedente esperienza come Fashion Designer. Ha illustrato oltre 25 libri in Italia e all’estero per le principali case editrici e il suo lavoro è stato selezionato in molte Mostre Internazionali, (Itabashi Art Museum, Tokyo; BIB Biannual of Bratislava; CJ Picture Book Festival e Nami Island, Seoul; Sharjah Book Festival, UAE; Mostra degli Illustratori Bologna Fiera; Casa Jean-Jacques Rousseau, Ginevra, per citarne alcuni). Una delle sue incisioni è ora nella Collezione Reale di Buckingham Palace. Nel 2015 il suo libro per Editions Notari è entrato nella lista White Ravens. Nel 2016 ha realizzato un libro sull’impressionista Degas per il MoMA di N.Y., ora disponibile in svariate lingue nel mondo. Cristina conduce laboratori di incisione e tecniche artistiche per bambini e adulti in musei, biblioteche e librerie. Vive e lavora a Castelfranco Veneto con la sua grande famiglia e il loro grande cane nero.